Contatti

clicca qui se vuoi contattare LIBERTIAMOCI

 

5 comments

  1. domi calabrese

    “Bisogna votare, ma votare non basta”
    Occorre superare il semplice votare o la delega in bianco affidata agli eletti. Elettori ed eletti devono essere – a parer nostro – collegati da un patto e da una triple tensione.
    proponiamo una riflessione sulla corresponsabilità

  2. mb

    Siete interessati ad un filmato che ho realizzato sul Rione Libertà/Zona Redentore?
    Contiene imamgini d’epoca della chiesa del Redentore, oratorio salesiano, scuola Don Bosco e parco Bucci.
    Ve lo dono, non mi interessa esserne riconosciuto come autore.
    Fatemi sapere tramite e-mail (ma il vostro form dei contatti è down?).
    Saluti.

  3. maurizio

    buon giorno vorrei sapere come poter fare volontariato la notte di natale e il 25 (servire alla mensa dei poveri) ancheil 26/12/13 se serve.
    grazie. cell. 3926445037
    maurizio (41 anni)

  4. lillo favia

    – Comunicato Stampa

    Sabato 14/06/2014, Bari, presentazione del libro “Come meta il viaggio” di Lillo Favia alla Galleria del Catapano – Strada del Palazzo di Città 41 -.
    Si darà vita a un percorso d’interazione artistica con la presentazione di Giuseppe Arrivo – sociologo e scrittore -, il laboratorio fotografico di Raffaella Martorelli, le letture di Angela Lattanzi – attrice – e gli interventi musicali di Ivan Piepoli.
    Temi del libro e della discussione “L’uomo e il viaggio verso la consapevolezza… di sé, della propria terra, dei propri simili” “Flussi e riflussi degli anni ’80-’90, tempio spazio-temporale agli eccessi”.
    Alle ore 18.00, introduce la serata e dialoga con l’autore Giuseppe Peppo Arrivo. Esposizione e percorso di “immagini fotografiche e letterarie” a cura di Raffaella Martorelli. Poesie e letture da “Come meta il viaggio” di Alice Lattanti. Riverberi musicali dal passato modulati da Ivan Piepoli. Coordinatrice della serata Marianna Murgolo.
    Lillo Favia, scrittore e musicista di Bari, con grande forza “evoca” gli anni che si approssimavano al terzo millennio… un viaggio “intimistico e di fatto” tra i luoghi, le parole e le idee “della generazione” che dalla speranza di poter fondare una società con “i valori di giustizia e solidarietà tra i popoli” si è ritrovata a galleggiare in una disarmante realtà: “la crisi” – etica, economica, politica e culturale – del 2000.
    Sul filo della memoria lo sguardo della factory nostrana “Non solo Alice” si poserà sui temi che percorrono la trama narrativa di “Come meta il viaggio”. Un gioco d’interazione e sperimentazione che ambisce a coinvolgere gli amici e il pubblico astante.
    Bari, 14/06/2014, ore 18.00 alla Galleria del Catapano: “Una serata di pubblica intimità”.
    L’ingresso è libero e aperto a tutti.
    Per informazioni: Lillo Favia tel. 333 5433112 mail favialillo@gmail.com
    Marianna Murgolo mail remedios_9@libero.it
    Raffaella Martorelli mail ladyoscar83.rm@libero.it
    Giuseppe Arrivo mail peppar@libero.it

Lascia un commento

Required fields are marked *.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

© 2016 Libertiamoci.Bari.it - Ass.Cult. “Scuola di Formazione alla Cittadinanza Attiva – Libertiamoci” - Sito realizzato da Barikom. Top